What man are thou that, thus bescreened in night, so stumblest on my councel?
William Shakespeare
submissiveinclination:

Interesting…
C’è chi aspetta che cadano le stelle, e chi aspetta che cadano le persone.
Dalle scale.
Con le mani in tasca, magari.
-

cit. (via uraganinellostomaco)

Di faccia, possibilmente.

(via lividisulcuore)

con la lingua fra i denti, magari.

(via silenzicheuccidono)

wildforestelf:

“Woodland Scene” by Mike Hilton via 500px
Basta che cominciate a dire di qualcosa: “A che bello, bisognerebbe proprio fotografarlo! ” e già siete sul terreno di chi pensa che tutto ciò che non è fotografato è perduto, che è come se non fosse esistito, e che quindi per vivere veramente bisogna fotografare quanto più si può, e per fotografare quanto più si può bisogna : o vivere in modo quanto più fotografabile possibile, oppure considerare fotografabile ogni momento della propria vita. La prima via porta alla stupidità, la seconda alla pazzia.
- L’avventura di un fotografo, Italo Calvino - Gli amori difficili (via assistantsecretlife)
ma-demoiselle-cherie:

Frances Hodgson Burnett, The Secret Garden
A library is never complete. That’s the joy of it. We are always seeking one more book to add to our collection.
- Catherynne M. Valente, The Girl Who Fell Beneath Fairyland and Led the Revels There. (via falling-inlove-with-books)
gliocchisorridono:

Charles Bukowski, Donne.